bambini

Per Bambini e ragazzi

 Ciao, Sabato 23 Settembre 2017  Vi aspettiamo al nostro Open Day

volantino uno

OPEN DAY - Arte in Festa

OPEN DAY – Arte in Festa

 

Il laboratorio per i bambini delle scuole elementari, è tenuto dalle nostre Insegnanti Cristina Gazzoli e Monica Gelosa,  che invitano il bambino ad entrare nel mondo dell’arte. Sempre piene di iniziative che coinvolgano i nostri piccoli artisti in nuove esperienze creative con qualsiasi tipo di materiale.

I loro laboratori hanno sempre una finalità. Il  risultato non è solo bello, la conoscenza artistica che sono in grado di trasmettere, rimarrà  sempre tesoro del bagaglio culturale di tutti i bambini che hanno frequentato i corsi della Famiglia Artistica Lissonese.

 

 

Dietro le quinte  del Carnevale

Dietro le quinte
del Carnevale

 

Il laboratorio dei bambini si tiene nei pomeriggi di sabato dalle ore 14.30 alle ore 16.00 e di Lunedì dalle 17.00 alle 18.30.

Il laboratorio dei ragazzi si tiene nel pomeriggio  del sabato dalle ore 15.00 alle ore 16.30 . 

(Nella foto, Alessia Margutti, insegnante FAL fino al 2016)

 

 

 

RAGAZZI CORSO 2017[1]2017-05-31 AMBIENTI SCUOLA RAGAZZI 002

FAL CORSO RAGAZZI (4) FAL CORSO RAGAZZI (6)

FAL CORSO RAGAZZI (14)

FAL CORSO RAGAZZI (13) FAL CORSO RAGAZZI (12) FAL CORSO RAGAZZI (11) FAL CORSO RAGAZZI (7) FAL CORSO RAGAZZI (6) FAL CORSO RAGAZZI (4)

Il laboratorio per ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori, è tenuto  da Andrea Meroni, Insegnante FAL 2017 che accompagna i suoi allievi nella conoscenza delle varie tecniche pittoriche su diverse tipologie di supporti: carta, cartoncino e tela.

Dal 2016 questo laboratorio  ha un nuovo  spazio.

OPEN DAY DELLA FAL                                                                   

Il 17 Settembre 2016, presso la FAL si è svolto l’Open Day, presentando ai bambini, l’Accademia con i laboratori a loro dedicati.

I bambini sono stati coinvolti a dipingere alla maniera di artisti famosi, come: un quadro alla klee con l’uso di piccoli timbri, una composizione pittorica alla kandinskij a ritmo di musica ed in fine una scultura alla Vedova con forme di cartone e colori.

open-day-10open-day-5

 

 

open-day-8open-day-1

open-day-7

CARNEVALE 2017

Ad ogni Carnevale si lavora ad un nuovo progetto, quest’anno i bambini della FAL, hanno realizzato delle maschere dipinte su sacchetti del pane, sfilando poi per le vie della loro città, Lissone sino a raggiungere  Piazza Libertà sotto la bella maschera realizzata da alcuni soci della Famiglia Artistica lissonese ed appesa alla balconata di Palazzo Terragni dove, all’interno della manifestazione “Bellalì”, erano in mostra i anche i lavori dei bambini eseguiti durante lo svolgimento dei corsi FAL a loro dedicati.

 

IMG-20170306-WA0013IMG-20170306-WA0012IMG-20170306-WA0011


IMG-20170306-WA0007

CARNEVALE BAMBINI 2017 (14)

 

bellali - carnevale

Lissone     04/03/2017 palazzo Terragni - mostra collettiva d'arte "Bello è" org.Club donna "N.Ginzburg"-FAL-La Bottega-RSA Agostoni

 

Lissone     04/03/2017 palazzo Terragni - mostra collettiva d'arte "Bello è" org.Club donna "N.Ginzburg"-FAL-La Bottega-RSA Agostoni

 

Lissone     04/03/2017 palazzo Terragni - mostra collettiva d'arte "Bello è" org.Club donna "N.Ginzburg"-FAL-La Bottega-RSA Agostoni

 

CARNEVALE BAMBINI 2017 (10)CARNEVALE E BELLALI' (3)

DIDATTICA MUSEALE 2016/2017

Presso le scuole materne per quanto riguarda la didattica museale, la FAL sta seguendo un percorso legato al Premio Lissone, proponendo la sperimentazione della tecnica pittorica del decollage con riferimento alle opere di Dufrene e ai plurimi di Vedova, cioè opere pittoriche che si trasformano in piccole sculture colorate e riprodotte dai bambini che hanno preso parte a quest’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale.

DIDATTICA MUSEALE 10DIDATTICA MATERNE 8

DIDATTICA MATERNE 7DIDATTICA MATERNE 2

A chiusura dell’esperienza di didattica museale per i bambini delle scuole materne, all’ex osservatorio del colore è stata realizzata una mostra dei lavori realizzati dai bambini che vi hanno preso parte, allestita dalle maestre della FAL, Cristina Gazzoli e Monica Gelosa che per l’occasione ci racconteranno la storia di Vedova e Allegra:

  VEDOVA E ALLEGRA

Quel giorno faceva molto freddo e soffiava un vento gelido.

Vedova, una ragnetta tutta nera, cercava di tenersi ben salda al muro di una casetta gialla, cercando un rifugio caldo e sicuro .

Finalmente si aprì una finestra e Vedova subito vi entrò veloce e si ritrovò in una cameretta tutta rosa e piena di giochi. Si diresse in fretta, con le sue tante zampette nell’angolo destro della finestra, in alto vicino al soffitto quando, improvvisamente, sentì un rumore di piccoli passi e di risa allegro..

Allegra entrò nella sua stanza, posò il suo zainetto della scuola materna, e si mise a giocare tranquilla con le sue bambole.

All’improvviso alzò gli occhi al cielo e notò quella macchia scura sul muro vicino al soffitto proprio nell’angolo…Non capì subito cos’era. Ah si ! un ragno grosso, nero, tutto tremante dal freddo e dalla paura di essere ricacciato fuori al gelo, o, ancora peggio, di ricevere una fatale ciabattata..

Ad Allegra, però, piacevano gli insetti e soprattutto i ragni: si ricordò che la maestra Gina aveva detto che si cibano di mosche. Ma era inverno e adesso di mosche non ce n’erano!

Però lei trovò una soluzione: aveva una piccola scatola di metallo nel cassetto della sua scrivania che conteneva i suoi oggetti più segreti, e fra questi… tante mosche morte raccolte l’estate prima.

Cercò il contenitore e le venne un’idea: per attirare Vedova, pensò, posso trasformare questi insetti in bocconcini stuzzicanti!

La mamma di Allegra, intanto, in cucina stava preparando una magnifica torta con fragole rosse e succose, panna bianca e soffice, crema gialla e golosa con qualche fogliolina verde di menta. E per finire, uno sciroppo denso e nero di liquirizia!!

La bambina non ci pensò un istante. Prese la sua scatola colma di mosche e gli mise dentro un cucchiaino di tutti quegli ingredienti colorati e invitanti e poi li portò a Vedova, la ragnetta.

L’insetto appena vide le mosche, affamata com’era, le cominciò a mangiare avidamente e non si accorse di sporcarsi la punta delle zampette con tutti quegli ingredienti colorati. E così il risultato fu che la sua ragnatela bianca che aveva tessuto prima, divenne una tela colorata piena di segni neri, rossi, gialli, bianchi, e qualcuno anche verde, come quella di Emilio, il pittore, amico di Allegra.

Venne la primavera e Vedova, aperta la finestra della cameretta, se ne andò a tessera la sua “tela” da un’altra parte.

Chissà …se anche quella era colorata come quella di Emilio, il pittore, amico di Allegra!

…E per concludere i laboratori della Didattica Museale , le foto dei lavori stupendi che i bambini delle scuole materne lissonesi hanno svolto:

DIDA MUSE 12DIDA MUSE 5DIDA MUSE 7DIDA MUSE 8

DIDA MUSE 2 DIDA MUSE 4DIDA MUSE 9DIDA MUSE 11DIDA MUSE 10

I BAMBINI REALIZZANO UNA BASILICA SU UN PROGETTO TRIDIMENZIONALE

Per quanto riguarda il programma dedicato ai bambini (dai cinque agli undici anni,) che partecipano ai corsi della FAL, è stata realizzata una Basilica con progetto tridimensionale partendo dalla facciata con portali, rosone ed archetti…

Il rosone centrale è realizzato con una tecnica particolare su di un foglio plastificato, mentre con un’altra tecnica si realizza la carta marmorizzata, con la quale i bambini, hanno creato il pavimento.

Lo scopo è quello di sperimentare nuove tecniche e di svolgere un’attività manipolativa atta a stimolare la creatività di ogni bambino.

BASILICA IN FAL 12BASILICA IN FAL 11BASILICA IN FAL 10BASILICA IN FAL 7BASILICA IN FAL 6BASILICA IN FAL 4BASILICA IN FAL 3


PREMIO FAL AL CONCORSO DI DISEGNO PER BAMBINI ORGANIZZATO DAI POMPIERI DI LISSONE

Anche quest’anno la FAL, ha partecipato come giuria al concorso di disegno per bambini, organizzato dai Vigili del fuoco di Lissone, mettendo in palio per i vincitori un corso che si svolge in Famiglia Artistica e dedicato ai piccoli partecipanti.

PREMIO CONCORSO POMPIERI 1

VISITA ALLA CHIESA PREPOSITURALE DI LISSONE

La Dottoressa MARTINA BASILE, mamma di Victoria, una piccola allieva della FAL, ci ha introdotti all’interno della Chiesa Lissonese dedicata ai Ss. Pietro e Paolo, raccontandoci la sua storia.

preposirale 1

preposirale 4prepositurale 2

prepositurale 5

 

ORIGAMI

Durante il corso dedicato ai bambini ci ha fatto visita Dario Cogliati che ha insegnato loro a costruire animali di carta con la tecnica giapponese degli origami.

origami 1origami 2

origami 3

origami 5

origami 6

origami 7

origami 8